Giuseppe Duso – Marzo 2014

La primavera Duso 3 A3_wpporta sempre con sè aria di elezioni. Nel 2014 è il turno delle europee e, per molti comuni, le amministrative. Come ogni anno, in questa stagione si riaccendono i riflettori sugli annosi problemi della rappresentanza politica. Per stimolare la riflessione sull’argomento potremo contare sull’aiuto di Giuseppe Duso,  filosofo padovano studioso dei concetti della politica moderna. Il relatore, che è stato docente di Filosofia politica all’Università di Padova, è attualmente direttore del Centro Interuniversitario di Ricerca sul Lessico Politico e Giuridico Europeo e condirettore della rivista “Filosofia politica”.

Utilizzando e perfezionando il metodo storico-concettuale nello studio del pensiero politico, ha organizzato presso l’Università di Padova un gruppo di ricerca collegato ad analoghi gruppi francesi, tedeschi e spagnoli.

I suoi numerosi studi sono dedicati alla genesi ed alle contraddizioni interne dei fondamentali concetti politici moderni, e dunque all’analisi critica della sovranità, delle dottrine del contratto sociale, della rappresentanza politica, della democrazia. In particolare, la sua attenzione è rivolta al rapporto ed alla differenza tra la dimensione del potere e quella del governo, alla incapacità delle moderne dinamiche rappresentative di rendere visibile e politicamente rilevante la volontà dei governati, e – più in generale – alla necessità di relativizzare e contestualizzare il pensiero e la pratica della politica moderna per poterne cogliere i limiti e comprendere le difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dialogare per crescere